top of page

Inserire una valvola senza chirurgia

Aggiornamento: 2 mag













La terapia con valvola polmonare transcatetere (TPV) permette di trattare i condotti inseriti tra il ventricolo destro e l’arteria polmonare, le valvole biologiche e in casi selezionati gli efflussi nativi, che sono ristretti o insufficienti, senza ricorrere all’intervento a cuore aperto. La procedura viene eseguita in EMODINAMICA: un tubicino sottile (catetere), con una valvola cardiaca specialmente progettata, viene inserito in una vena della gamba e guidato fino al cuore. La valvola cardiaca è collegata al telaio del filo guida che si espande con l’aiuto di un palloncino per consentire l’apertura del condotto polmonare bloccato.

La terapia con TPV è un’alternativa all’intervento chirurgico in bambini e adulti con insufficienza del condotto del tratto di efflusso ventricolare destro (RVOT).

In determinate circostanze la terapia con TPV non può essere utilizzata:

■ con condotto troppo grande o troppo piccolo;

■ con vene troppo piccole per il sistema di rilascio;

■ con segni di infezione.



57 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page