top of page

Il Cateterismo Cardiaco (Emodinamica)

Il Cateterismo cardiaco è una procedura utilizzata per la diagnosi e il trattamento di molte malattie cardiache.

Il cateterismo cardiaco viene effettuato in genere mentre il bambino è in anestesia generale. I bambini più grandi possono essere sottoposti ad una sedazione in sostituzione dell’ anestetico generale. Una volta che il bambino è sedato o in anestesia generale, si inserisce un ago nella vena o arteria prescelta del piccolo e spingerà un filo guida lungo la vena o arteria stessa. Quindi sul filo guida si inserisce un introduttore e attraverso questo si avanzano dei cateteri.











Un catetere è un tubo sottile, di plastica di pochi mm di varie forme viene inserito attraverso le vene o le arterie. Molto spesso l’accesso preferito è a livello dell’inguine (Arteria e Vena femorale)Una volta che un catetere è in posizione, si possono fare varie cose :













Iniettare un mezzo di contrasto nel catetere e quindi nelle vene, arterie e nel cuore per meglio visualizzare e studiare le strutture che interessano















Studiare le pressioni dei vasi sanguigni e delle camere cardiache.












Eseguire procedure terapeutiche come dilatazione delle valvole (Valvuloplastica), dilatazione dei vasi (Angioplastica) tipo nella coartazione aortica, con o senza impianto di uno Stent








Chiudere difetti settali (tipo il difetto interatriale e il difetto interventricolare )









Impiantare valvole non chirurgicamente

La Stampante 3D (tridimensionale) e l’Angiografia 3D (tridimensionale)













La tecnologia ci offre sempre più strumenti per migliorare la diagnosi e la terapia anche nel campo delle cardiopatie congenite. E’ oggi diventato possibile studiare le cardiopatie con tecniche di imaging ancora più sofisticate, creare modelli 3D al computer del cuore studiato e stamparli con le nuove stampanti 3D. Questi modelli diventano quindi la base su cui programmare procedure e interventi. In sala di emodinamica e inoltre possibile studiare il cuore con l’angiografia rotazionale e ricostruire in 3 dimensioni le strutture studiate per poi pianificare ed eseguire con ancora maggiore precisione le terapie La tecnologia sicuramente non risolve tutti i problemi ma ci sta aiutando sempre più ad affrontarli meglio!


Da quasi 20 anni mi occupo di Emodinamica Interventistica, cioè eseguo i cateterismi nei neonati, nei bambini e negli adulti per curare le cardiopatie congenite.


34 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page